Giorgia Tomassi & Carlo Maria Griguoli

Ernesto De Angelis – photographer

Biografia

Giorgia Tomassi, comincia lo studio del pianoforte con la madre all’età di 7 anni, per poi proseguire gli studi con Anna Maria Pennella, diplomandosi con il massimo dei voti e la lode all’età di quindici anni. Maturata artisticamente all’Accademia Pianistica di Imola sotto la guida di Franco Scala, Lazar Berman, Boris Petrushansky e Alexander Lonquich, si è rivelata sulla scena internazionale nel 1992 con la vittoria del Concorso Arthur Rubinstein di Tel Aviv. Si è esibita in importanti sale italiane e internazionali ed è stata partner di prestigiosi musicisti quali Martha Argerich, Salvatore Accardo, Gabriele Pieranunzi, Geza Hossu Legocky, Michele Battista, Roberto Cominati, l’Ensemble Wien-Berlin e molti altri. Per la EMI ha registrato gli Studi di Chopin, i Concerti per pianoforte e orchestra di Nino Rota con la Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Muti.Dal 2010 con i pianisti Carlo Maria Griguoli e Alessandro Stella ha intrapreso un duraturo sodalizio artistico in una formazione in trio pianistico, The Pianos Trio -interprete di capolavori della letteratura sinfonica, trascritti per tre pianoforti da Carlo Maria Griguoli-, partecipando a tutte le edizioni del «Progetto Martha Argerich» e presenziando nelle stagioni delle più importanti istituzioni concertistiche in Italia e all’estero. La WARNERCLASSICS ha pubblicato un CD che raccoglie tutte i brani eseguiti dal The Pianos Trio al Progetto Martha Argerich dal 2010 al 2013. Suona regolarmente in duo pianistico con Carlo Maria Griguoli, con il quale ha recentemente inciso, in occasione del centocinquantenario dalla nascita di Sergej Rachmaninov, un CD con musiche per due pianoforti del compositore russo, originali e trascritte da C. M. Griguoli, per l’etichetta OnClassical.
È docente della cattedra di Pianoforte al Conservatorio di Frosinone.
Nel dicembre 2018, la Direzione artistica del Concorso Internazionale di Composizione “Michele Novaro”, su segnalazione del M° Ennio Morricone, Presidente della Giuria, ha assegnato a Carlo Maria Griguoli un premio speciale, consistente in una borsa di studio per il brano Agèmina per archi, fiati, pianoforte e marimba,eseguito il 9 dicembre 2018 presso la Cappella Paolina del Quirinale. Lo stesso brano Agèmina, nel giugno 2019, ha ottenuto il III Premio al Concorso Internazionale di Composizione “Egidio Carella” Presieduto dal M° Fabio Vacchi. Carlo Maria Griguoli, pianista e compositore molisano, si è diplomato in pianoforte con Michele Francesco Battista e in Armonia, Contrappunto, Fuga e Composizione con Piero Niro col massimo dei voti e con menzioni speciali di merito. Ha frequentato i seminari di M. Pollini all’Accademia Chigiana di Siena, i corsi di M. Marvulli, B. Canino, L. Ciulei, G. Simonacci, A. Ciccolini e un laboratorio di A. Solbiati sulla musica contemporanea. Notevole apprezzamento critico e successo di pubblico stanno ricevendo le sue trascrizioni per tre pianoforti di grandi partiture sinfoniche del XX secolo che realizza per il trio pianistico “The PianoS Trio” ed esegue appunto insieme a Giorgia Tomassi e Alessandro Stella con cui, dal 2010, è stato regolarmente ospite del «Progetto Martha Argerich» di Lugano, eseguendo le sue trascrizioni della Firebird Suite di Stravinsky (2010), della suite dall’operetta Moscow Cheryomushky di Shostakovic (2011), di La Mer di Debussy (2012), di La Gaitè parisienne di Offenbach-Rosenthal (2013), di “L’apprenti sorcier” di Dukas (2014) e della suite “Estancia” di Ginastera (2015). Tutte le registrazioni live dei concerti dal 2010 al 2013 al «Progetto Martha Argerich» sono state pubblicate da EMI Classics e Warner Classics. La WARNERCLASSICS ha pubblicato un CD che raccoglie tutte le trascrizioni di Carlo Maria Griguoli eseguite al Progetto Martha Argerich dal 2010 al 2013 con l’aggiunta dell’incisione live della prima mondiale di “Vaalbara” di Carlo Boccadoro. Si è esibito, fra l’altro, in recital in trio pianistico, alla Stagione concertistica della Fazioli di Sacile, alla IUC di Roma, .in Argentina al Teatro Coliseo di Buenos Aires, al Teatro El Circulo di Rosario, al Teatro del Libertador General San Martin di Cordoba e all’Usina dell’Arte di Bueno Aires, nonchè in Italia, all’Unione Musicale di Torino, alla Herkulessaal di Monaco, al Ruhr Klavier Festival, all’Accademia Chigiana di Siena, al Zentrum Paul Klee di Berna, al Teatro Ateneo di Panamà City, alla Salle Rameau di Lyon e a Cremona per Mondo Musica 2018. Suona regolarmente in duo pianistico con Giorgia Tomassi.  È docente di Pianoforte presso il Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso.